La porta di Brandeburgo (Berlino)

Se sei alla ricerca di un monumento che possa essere il simbolo di Berlino e di tutta la Germania, non ci sono grandi dubbi: la tua ricerca ti porterà sicuramente all’iconica Porta di Brandeburgo, uno dei monumenti più famosi di tutta Europa.

Modellata sull’Acropoli di Atene e costruita per il re Federico Guglielmo II nel 1791, la monumentale Porta di Brandeburgo è composta in pietra arenaria e si trova nel quartiere Mitte di Berlino, divenendo di fatti la prima struttura neoclassica della città. Anche se poi fu seguita da altri monumenti con lo stesso stile, è evidente che si tratta della struttura neoclassica più nota di tutto il Paese.

La porta di Brandeburgo misura 26 metri, e comprende la Quadriga, la spettacolare carrozza a quattro cavalli che trasportava la dea della vittoria appollaiata in cima, oltre a sei enormi colonne su ogni lato della struttura, a formare cinque imponenti passaggi: quattro erano utilizzate dal traffico regolare, mentre il centro era riservato alle carrozze reali. Enormi colonne doriche decorano anche i due edifici ai lati della Porta, un tempo utilizzati da esattori e guardie.

Indubbiamente la struttura più iconica di Berlino, è difficile credere che la maestosa struttura che oggi si può ammirare sia stata gravemente danneggiata durante la seconda guerra mondiale e che sia stata anche parte del famigerato Muro di Berlino e, per alcuni decenni, sia stata simbolo della divisione di Berlino in Est e Ovest.

Insomma, un monumento che ha visto diversi momenti più o meno gloriosi nella propria storia, e che nonostante un percorso travagliato non ha mai perso la sua rilevanza.

Oggi giorno, guardare la Porta di Brandeburgo significa ammirare un monumento fondamentale per la Germania, e sicuramente una delle cartoline più emblematiche di questo Paese. E tu che ne pensi? Hai mai visto questo monumento?

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web