gaudi

Viaggio a Barcellona: qualche consiglio

gaudiBarcellona è una delle grandi città europee più visitata. Del resto il suo fascino è ben noto a molti, e inoltre la città gode di un buon clima, spesso caldo e soleggiato. Non è poi così difficile organizzare un viaggio a Barcellona, ma le cose da vedere sono tante; per poter meglio apprezzare il soggiorno in città conviene organizzarsi al meglio prima di partire, o si rischia di perdersi buona parte delle principali attrazioni.

Quanto tempo

Quanto tempo dedicare ad una gita a Barcellona? La risposta non è facile. Diciamo che se si intende semplicemente immergersi nello spirito della città e visitare solo i quartieri più noti e fare una passeggiata lungo le Ramblas, allora un fine settimana può essere il tempo giusto, considerando però di arrivare a Barcellona almeno il venerdì sera, per ripartire tardi la domenica. In due giorni è possibile visitare buona parte della città, ma sarà necessario avere un itinerario preciso. Se si ha la possibilità, allungare il soggiorno di almeno un giorno, se non di due, permette di conoscere meglio anche le zone meno note. Chi ama vedere tutti i musei e scoprire i quartieri nascosti dovrà programmare una gita a Barcellona di almeno 5-6 giorni.

Cosa vedere

Alcune attrazioni di Barcellona sono famose in tutto il mondo, e non si può soggiornare in città senza vederle, anche solo in modo superficiale. Sicuramente l’edificio simbolo di Barcellona è la Sagrada Familia, chiesa ancora in costruzione, iniziata da Gaudì, architetto che ha dato la sua impronta a tutto la città. A Barcellona si trovano anche diversi palazzi originati dall’estro di Gaudì, come ad esempio Casa Batllò e Casa Milà. Da non perdere il Parc Guell e una passeggiata sulle Ramblas, le vie dello shopping e delle tapas.

Come organizzare la visita

Il modo migliore per conoscere una città come Barcellona consiste nell’immergervisi completamente. Il primo giorno conviene prenotare una guida turistica di Barcellona, disponibile anche per gruppi, che saprà indicare tutti i luoghi principali. Nei giorni successivi la gita può essere effettuata anche da soli, sfruttando le informazioni ottenute dalla guida. Oppure si può prenotare un secondo tour.

Come muoversi a Barcellona

Barcellona è una grande città, per visitarla comodamente è bene sfruttare un mezzo di trasporto. In città si può acquistare un pratico abbonamento a tutti i mezzi pubblici, che raggiungono ogni quartiere e sono comodi e pratici. Per chi preferisce spostarsi godendo dell’aria aperta è anche possibile noleggiare una bicicletta, mentre può essere superfluo noleggiare una vettura.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web